Addetti all'uso di Gru Mobili

Categoria corso

Formazione iniziale

Codice corso

05A 01.00

Codice Fri

Data ed orari

In programmazione

Durata del corso

Il corso ha durata complessiva pari a 14 ore

Sede del corso Parte Teorica

Via Forgaria 11, Zona industriale Ponte Rosso (PN)

Sede del corso Parte Pratica

Via G.Locatelli 10, Codroipo (UD)

Quota d'iscrizione

Iscrizioni singole € 350,00 + iva (€ 427,00)
Iscrizione multipla:
Quota 2 partecipanti Sconto 5%
Quota 3 partecipanti Sconto 10%
Quota 4 partecipanti Sconto 15%
Quota da 5 partecipanti in poi Sconto 20%

Collaborazione:

Corso in collaborazione con S.LANCIA.EU Società Cooperativa

Modulo 1: Giuridico

Presentazione del corso.
Cenni di normativa generale in materia di igiene e sicurezza del lavoro con particolare riferimento alle operazioni di movimentazione di carichi (D.Lgs. n. 81/2008).
Responsabilità dell’operatore

Modulo 2: Tecnico

Terminologia, caratteristiche delle diverse tipologie di gru mobili, loro movimenti e loro equipaggiamenti di sollevamento. Principali rischi e loro cause: a) Caduta o perdita del carico; b) Perdita di stabilità dell’apparecchio; c) Investimento di persone da parte del carico o dell’apparecchio; d) Rischi connessi con l’ambiente (caratteristiche del terreno, presenza di vento, ostacoli, linee elettriche, ecc.); e) Rischi connessi con l’energia di alimentazione utilizzata (elettrica, idraulica, pneumatica); f) Rischi particolari connessi con utilizzazioni speciali (lavori marittimi o fluviali, lavori ferroviari, ecc.); g) Rischi associati ai sollevamenti multipli. Nozioni elementari di fisica per poter stimare la massa di un carico e per poter apprezzare le condizioni di equilibrio di un corpo. Principali caratteristiche e componenti delle gru mobili. Meccanismi, loro caratteristiche e loro funzioni. Condizioni di stabilità di una gru mobile: fattori ed elementi che influenzano la stabilità. Contenuti della documentazione e delle targhe segnaletiche in dotazione della gru. Utilizzo dei diagrammi e delle tabelle di carico del Costruttore. Principi di funzionamento, di verifica e di regolazione dei dispositivi limitatori ed indicatori. Principi generali per il posizionamento, la stabilizzazione ed il ripiegamento della gru. Segnaletica gestuale.

Modulo 3: Pratico

Funzionamento di tutti i comandi della gru per il suo spostamento, il suo posizionamento e per la sua operatività. Test di prova dei dispositivi di segnalazione e di sicurezza. Ispezione della gru, dei circuiti di alimentazione e di comando, delle funi e dei componenti. Approntamento della gru per il trasporto o io spostamento. Procedure per la messa in opera e il rimessaggio di accessori, bozzelli, stabilizzatori, contrappesi, jib, ecc.
Esercitazioni di pianificazione dell’operazione di sollevamento tenendo conto delle condizioni del sito di lavoro, la configurazione della gru, i sistemi di imbracatura, ecc.. Esercitazioni di posizionamento e messa a punto della gru per le operazioni di sollevamento. Manovre della gru senza carico (sollevamento, estensione, rotazione, ecc.) singole e combinate e spostamento con la gru nelle configurazioni consentite. Esercitazioni di presa del carico per il controllo della rotazione, dell’oscillazione, degli urti e del posizionamento del carico. Traslazione con carico sospeso con gru mobili su pneumatici. Operazioni in prossimità di ostacoli fissi o altre gru (interferenza). Operazioni pratiche per provare il corretto funzionamento dei dispositivi limitatori ed indicatori. Cambio di accessori di sollevamento e del numero di tiri.

Valutazione finale

Al termine dei moduli teorici si svolgerà una prova intermedia di verifica consistente in un questionario a risposta multipla che se superato consentirà il passaggio al modulo pratico. Al termine del modulo pratico avrà luogo una prova pratica di verifica finale

Riferimenti normativi

Questo corso si svolge in attuazione dell’art.73 del D. Lgs. n. 81/2008 e Accordo Stato Regioni 22/02/2012.

Finalità del corso

Il corso ha l’obiettivo di fornire ai partecipati nozioni teorico e in particolare pratiche per l’utilizzo delle Gru Mobili

Metodologia didattica

Il corso è caratterizzato da una lezione teorica in cui si privilegeranno le metodologie didattiche interattive, che pongono l’attenzione sul bisogno del partecipante e da una pratica sul campo. La visione, l’utilizzo e la prova delle gru aiuteranno il partecipante nella prova pratica finale.

Docenti ed Istruttori

I docenti hanno esperienza documentata, almeno triennale, sia nel settore della formazione sia nel settore della prevenzione, sicurezza e salute nei luoghi di lavoro.
Gli istruttori hanno esperienza professionale pratica, documenta, almeno triennale, nelle tecniche di utilizzazione delle attrezzature.

Registro

E’ stato predisposto un Registro delle presenze per ogni lezione del corso sul quale ogni partecipante apporrà la propria firma all’inizio e alla fine di ogni lezione.

Idoneità dell’area e disponibilità delle attrezzature

Per le attività pratiche vengono attuate le seguenti condizioni
a) Un’area opportunamente delimitata con assenza di impianti o strutture che possano interferire con l’attività pratica di addestramento e con caratteristiche geotecniche e morfologiche (consistenza terreno, pendenze, gradini, avvallamento ecc) tali da consentire l’effettuazione di tutte le manovre pratiche.
b) I carichi, gli ostacolo fissi e/o in movimento e gli apprestamenti che dovessero rendersi necessari a consentire l’effettuazione di tutte le manovre pratiche.
c) Le attrezzature e gli accessori confermi alla tipologia per la quale viene rilasciata la categoria di abilitazione ed idonei (possibilità di intervento da parte dell’istruttore) all’attività di addestramento o equipaggiati con dispositivi aggiuntivi per l’effettuazione in sicurezza delle attività pratiche di addestramento e valutazione
d) I dispositivi di protezione individuale necessari per l’effettuazione in sicurezza delle attività pratiche di addestramento e valutazione. Essi dovranno essere presenti nelle taglie/misure idonee per l’effettivo utilizzo da parte dei partecipanti delle attività pratiche.

Verifiche e valutazione

Il corso viene considerato superato qualora i partecipanti abbiano compreso in maniera efficace sia dal punto di vista teorico che pratico le principali tecniche e nozioni riguardanti l’attrezzatura di lavoro.
Al termine dei due moduli teorici si svolgerà una prova intermedia di verifica che avrà come oggetto un questionario a risposta multipla. Il superamento della prova, che avverrà con almeno il 70% delle risposte esatte, consentirà il passaggio ai moduli pratici specifici. Il mancato superamento comporta la ripetizione dei due moduli.
Al termine di ognuno dei moduli pratici avrà luogo una prova pratica di verifica finale, che consisterà nell’esecuzione di alcune prove pratiche secondo l’accordo attrezzature 22/02/2012.
Tutte le prove pratiche per ciascuno dei moduli devono essere superate.

Frequenza al corso

L’attestato di frequenza verrà rilasciato a fronte della frequenza del 90% delle ore totali

Archivio documenti presso la sede amministrativa del corso

Tutti i documenti del corso, programma, registro firmato dai partecipanti, materiali, verbali delle esercitazioni e test di verifica saranno conservati, nei termini previsti dalla legge, dalla sede amministrativa del corso.
Copia del Registro e del verbale relativo alla prova pratica verranno custoditi anche dal soggetto formatore